Eugenio Coccia

fig01_head (6K)

fig02_head (7K)

fig03_head (2K)

fig04_head (4K)

Curriculum Vitae

CV bandiera-ita-s     CV bandiera-eng-s (2K)


General Information

Eugenio Coccia (San Benedetto del Tronto, Italy, 15 November 1956) is Full Professor of Physics since 2000 at the University of Rome "Tor Vergata". He is an experimental physicist with expertise in astroparticle physics, with a focus on gravitational wave experiments and interest on neutrinos and cosmic rays detectors. He is recognized for the development of ultracryogenic detectors of gravitational waves.

He graduated in Physics, cum laude, from the University of Rome "La Sapienza" in 1980 in the group of Edoardo Amaldi and Guido Pizzella; he has been Post-Doc and Fellow at CERN (1981-1985), research scientist (1985-1987) and associate professor (1988-1999) at the University of Rome "Tor Vergata". He spent long periods at CERN, at the INFN Frascati Laboratory and at INFN Gran Sasso Laboratory, and shorter periods at the University of Leiden, in the Kamerlingh Onnes Laboratory.

He has directed the EXPLORER experiment at CERN (1998-2010) and leads the NAUTILUS experiment at the INFN Frascati Laboratories. He is a member of the large European laser interferometer gravitational-wave experiment VIRGO in Pisa.

At present, he is the Director of the INFN Center for Advanced Studies "Gran Sasso Science Institute", Chair of the Gravitational Wave International Committee (GWIC) and member of the Council of the European Physical Society.

He has been the Director of the INFN Gran Sasso Laboratory (2003-2009), Chair of the INFN Scientific Committee on Astroparticle Physics (2002-2003) and President of the Italian Society of General Relativity and Gravitational Physics (2000-2004).

He has been member of international committees as ECFA (European Committee on Future Accelerators) and PANAGIC (Particle and Nuclear Astrophysics and Gravitation International Committee), and has been invited to be a member of international panels on the strategies of particle and astroparticle physics by CERN, the OECD Global Science Forum, the US National Academy of Sciences and the European Physical Society.

He has given lectures and seminars in Universities and research centers all over the world and is the author of about 230 scientific articles in international journals and editor of six books in the field of astroparticle physics.

AWARDS
  • He was awarded the Prize for scientific activity, dedicated to young physicists, by the Italian Physical Society in 1983.
  • In 2012 he is awarded the "Occhialini Medal" and Prize by the Institute of Physics (IOP) jointly with the Italian Physical Society for his major contributions to the gravitational wave research and to the broader field of astroparticle physics.
  • In 2011 the President of the Italian Republic awarded him the honour of Commendatore, Order of Merit of the Italian Republic.




Informazioni Generali

Eugenio Coccia Ŕ nato a San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno), il 15 novembre 1956. E' Professore Ordinario di Fisica dal 2000 presso l'UniversitÓ di Roma "Tor Vergata". E' un fisico sperimentale nel campo della fisica astroparticellare, in particolare nella ricerca delle onde gravitazionali, con interessi anche per la fisica del neutrino e per i rivelatori di raggi cosmici. E' riconosciuto per lo sviluppo dei rivelatori ultracriogenici di onde gravitazionali.


Si Ŕ laureato in Fisica, con lode, presso l'UniversitÓ di Roma "La Sapienza" nel 1980 nel gruppo di Edoardo Amaldi e Guido Pizzella. E' stato Post-Doc e Fellow al CERN (1981-1985), ricercatore (1985-1987) e professore associato (1988-2000) presso l'UniversitÓ di Roma "Tor Vergata". Ha trascorso lunghi periodi di attivitÓ di ricerca al CERN e nei Laboratori INFN di Frascati e del Gran Sasso e pi¨ brevi presso il Laboratorio Kamerlingh Onnes dell'UniversitÓ di Leida.


E' il responsabile della Collaborazione ROG dal 1998, dirigendo gli esperimenti di ricerca delle onde gravitazionali EXPLORER al CERN (1998-2010) e NAUTILUS presso i Laboratori di Frascati dell'INFN (dal 1992). Dal 2006 Ŕ membro dell'esperimento Virgo, il grande interferometro laser europeo installato a Pisa.


Attualmente, Ŕ Direttore del Gran Sasso Science Institute (Centro di Studi Avanzati dell'INFN), Presidente del Comitato Internazionale delle Onde Gravitazionali (GWIC) e membro del Consiglio della SocietÓ Europea di Fisica.


E' stato Direttore dei Laboratori del Gran Sasso dell'INFN (2003-2009), Presidente del comitato scientifico dell'INFN sulla Fisica Astroparticellare (2002-2003) e Presidente della SocietÓ Italiana di RelativitÓ Generale e Fisica della Gravitazione (2000-2004).


E' stato anche membro di comitati internazionali quali ECFA (Comitato Europeo per i futuri acceleratori) e PANAGIC (Comitato Internazionale di fisica e astrofisica delle particelle, astrofisica nucleare e gravitazione), e di comitati internazionali sulle strategie della fisica delle particelle e delle astroparticelle del CERN, dell'OCSE Global Science Forum, della US National Academy of Sciences e della SocietÓ Europea di Fisica.


Ha tenuto conferenze e seminari in universitÓ e centri di ricerca in tutto il mondo, Ŕ autore di circa 230 articoli scientifici su riviste internazionali ed Ŕ editor di sei volumi nel campo della fisica delle particelle di origine cosmica e delle onde gravitazionali.


RICONOSCIMENTI

  • Nel 1983 ha ricevuto il Premio della SocietÓ Italiana di Fisica dedicato ai migliori giovani fisici.
  • Nel 2012 riceve il Premio e la "Medaglia Giuseppe Occhialini" dall'Institute of Physics della Gran Bretagna e dalla SocietÓ Italiana di Fisica, per i suoi contributi alla ricerca delle onde gravitazionali e al pi¨ ampio settore della Fisica Astroparticellare.
  • Nel 2011 il Presidente della Repubblica Italiana gli conferisce l'onorificenza di Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.